Sindacato Europeo dei Lavoratori

a cura di Giuseppe Criseo

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha recentemente diramato una circolare, diretta agli Uffici locali dell’Ispettorato del Lavoro, all’INPS, all’INAIL e al Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro, al fine di dare conoscenza della sentenza 6 dicembre 2017, n. 254 con la quale la Corte Costituzionaleinterpretando in modo costituzionalmente orientato l’articolo 29, comma 2, del Decreto Legislativo n. 276/2003, ha previsto l’estensione del regime di responsabilità solidale del commettente nell’appalto anche alla subfornitura (leggi la news).

Secondo quanto previsto dal secondo comma dell’articolo 29 del Decreto Legislativo n. 276/2003, “in caso di appalto di opere o di servizi, il committente imprenditore o datore di lavoro è obbligato in solido con l’appaltatore, nonché con ciascuno degli eventuali subappaltatori entro il limite di due anni dalla cessazione dell’appalto, a corrispondere ai lavoratori i trattamenti retributivi, comprese le quote di trattamento di fine rapporto, nonché i contributi previdenziali e i premi assicurativi dovuti in relazione al periodo di esecuzione del contratto di appalto, restando escluso qualsiasi obbligo per le sanzioni civili di cui risponde solo il responsabile dell’inadempimento”.

tratto da www.filodiretto.com

Categories: Comunicati

Comments are closed.

Popular Posts

legge per le Persone

Interventi ...

La nota della Direzi

Riportiamo quanto pervenutoci dalla Direzione Generale dell'Asl in seguito alla ...

Sea Handling, il Sin

                    ...

“UNITI PER UNIRE

“UNITI PER UNIRE” ;MOVIMENTO D’OPINIONE INTERNAZIONALE ,INTERDISCIPLINARE Cos’è questo nuovo movimento? Lo ...

Sea Handing, concili

sito: http://www.sindacatoeuropeolavoratori.it/ e-mail: segreteria-generale@sindacatoeuropeolavoratori.it Sea Handing, conciliare costi e futuro Non avrei pensato ...

Sponsors